Serie Aon: Canalicchio BS – Sambenedettese BS 5-14

Esordio nella terza ed ultima tappa del campionato per il Canalicchio che stamattina, nella prima uscita a Giugliano in Campania (NA), ha perso contro l’agguerrita Sambenedettese BS, una delle compagini meglio attrezzate della Poule Scudetto della Serie Aon. Nonostante il risultato negativo, quella odierna è stata una grandissima prova di Ardizzone e compagni, che pur confrontandosi con una squadra più preparata sotto ogni punto di vista, non hanno mollato di un centimetro quasi per l’intera durata della gara. Già dalla prima frazione si è visto subito un Canalicchio partito con le marce più alte nonostante fossero stati gli avversari a passare in vantaggio. Al 7′ invece, un rapace Ardizzone agguanta il pareggio per i suoi e pochi secondi più tardi Borbone firma addirittura la rete del sorpasso. Un ottimo avvio quindi quello dei ragazzi guidati da mister Musumeci, peccato che poco prima della pausa arrivi la beffa avversaria, con la Sambenedettese che riesce a tornare avanti chiudendo sul punteggio di 3-4. Nella ripresa uno strepitoso Di Benedetto tiene a galla la formazione etnea con diversi interventi miracolosi, ma nel terzo tempo il cocente caldo dell’ora di punta estiva si fa sentire impedendo così ai siciliani di mantenere quella lucidità necessaria per riuscire a riacciuffare la gara.

Come detto, fra gli aspetti positivi della gara aldilà del punteggio, oltre all’ottima prova corale, fra tutte è spiccata sicuramente la grandissima prova di Graziano Di Benedetto, unanimante eletto man of the match: “Ringrazio i compagni e gli amici che mi hanno fatto i complimenti per la partita, sicuramente ogni tanto fa molto piacere e rende orgogliosi fare prestazioni di alto livello. Chiaramente c’è egualmente il rammarico per il risultato, che poteva essere diverso visto lo spirito che abbiamo messo in campo oggi. Sapevamo che affrontavamo una partita molto difficile contro una squadra organizzata come la Samb, ma penso che ce la siamo giocata alla pari per due tempi e forse viste le potenzialità dell’avversario non ce l’aspettavamo nemmeno noi di poterne uscire con una buona prova. Obiettivi per questa tappa? Come sappiamo la nostra priorità quest’anno è la salvezza, e proprio domani avremo un importante scontro diretto con il Lamezia. Cercheremo di portare a casa i tre punti a tutti i costi!”

Da sottolineare anche la prova di Giovanni Grasso, autore di una doppietta e come sempre di una gara di grande intensità e sostanza: “Quella di oggi era una gara difficile da affrontare, conoscevamo il valore dell’avversario ma alla fine c’è il rammarico per non aver portato a casa punti nonostante un’ottima partita. La mia doppietta? Fa piacere dare il mio contributo ai compagni anche in zona gol e soprattutto sulle palle inattive dove penso di avere buone capacità di inserimento (entrambe le reti sono state di testa, ndr.). In generale fisicamente mi sento abbastanza bene e spero di aiutare la squadra anche in questa ultima tappa.”

 

CANALICCHIO CT – HAPPY CAR SAMBENEDETTESE 5-14 (3-4; 1-4; 1-5)

Canalicchio: Di Benedetto, Gregorio, Borbone, Grasso, Ardizzone, Giannaula, Di Stefano. All: Musumeci
Sambenedettese: Del Mestre, Chiodi, Miceli, Traini, Pastore, Pedro Moran, Perciamontani, Jordan, Josep Junior, Bernardo, Addarii. All: DiLorenzo

Arbitri: Longo (Paola), Boggi (Salerno)

Reti: 6’pt Bernardo (S), 7’ pt Ardizzone (CC), 8’ pt Borbone (CC), 9’ pt Perciamontani(S), 9’47’’ pt Pastore (S), 11’ pt Grasso (CC), 12’ pt Jordan (S); 1’ st Perciamontani (S), 3’ st Josep (S), 7’ st Borbone (CC), 8’ st Addarii (S), 8’13’’st Addari (S), 9’ st Miceli (S); 1’ tt Miceli (S), 4’ tt Miceli (S), 5’ tt Grasso(CC), 5’16’’ tt Perciamontani (S), 7’ tt Traini (S), 10’ tt Josep (S)