Serie Aon: GLS Due Mari BS – Canalicchio BS 4-6

Finisce con un trionfo per il Canalicchio l’importantissimo “scontro salvezza” contro il GLS Due Mari. Gli etnei trovano così la loro prima vittoria nella tappa di Giugliano in Campania proprio nella partita più delicata. Grandissima prova di forza e di orgoglio per Bonanno e compagni che vincendo per 6-4 si sono garantiti la permanenza nella Poule Scudetto della Serie Aon anche per la prossima stagione.
Canalicchio che è partito subito forte già dalla prima frazione di gioco, segnando tre reti nei primi quattro minuti con Borbone, Grasso e Giannaula e andando al riposo sul 3-1; nella ripresa il GLS Due Mari si rende più pericoloso e riesce ad accorciare le distanze, portandosi ad una sola lunghezza dagli etnei nella speranza di ribaltare la gara nel terzo tempo. Tuttavia, negli ultimi 12 minuti di gioco il Canalicchio non molla nulla e nonostante il pareggio degli avversari, torna subito in vantaggio di due reti con Ardizzone e Borbone; Muraca nel finale accorcia e regala una speranza ai suoi, ma il miracolo di Di Benedetto prima – nell’ultima occasione buona per il pareggio dei rivali – e il successivo gol nel contropiede orchestrato da Bonanno e concluso dal Re Leone Ardizzone poi, chiudono definitivamente ogni discorso.

Una grande vittoria quindi quella ottenuta dalla squadra catanese che ha così raggiunto il proprio obiettivo. Ecco allora che a fine gara non potevano mancare le parole dei protagonisti, nonchè veterani della squadra, Daniele Bonanno e Davide Ardizzone. “Penso che innanzitutto ci sia da fare i complimenti ai ragazzi”, commenta Bonanno, che poi continua: “Siamo stati spledidi, direi quasi eccezionali: abbiamo dato tutto quello che avevamo. Alla fine siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo che avevamo prefissato con la società, ossia quello di salvare la categoria rimanendo anche l’anno prossimo in Poule Scudetto. Sicuramente la stagione poteva essere più positiva, abbiamo avuto alti e bassi ma eravamo in un girone davvero tosto. Alla fine però è andata bene: come ho detto, oggi abbiamo dato tutto, con grinta con il cuore senza mollare un centrimetro. Siamo davvero felici.”

Della stesso sentore anche Ardizzone, che non ha nascosto la gioia e l’emozione per l’ennesimo importante risultato raggiunto nella sua lunga carriera nel beach: “È stata una partita bellissima, una gara che aspettavamo da tutto il campionato e che sapevamo sarebbe stata il nostro bivio. Penso che oggi abbiamo dimostrato che nelle partite che contano il Canalicchio c’è, e non molla mai. È venuto fuori il cuore che abbiamo, la nostra ‘catanesità’, per così dire. A livello personale, oggi ero in dubbio a causa di un problema all’alluce: non potevo calciare senza avere dolore, ma alla fine ho stretto i denti proprio perchè il match era troppo importante per non esserci. Direi che ne è valsa la pena: sono felice e siamo tutti contenti per questo risultato. Penso che ce lo siamo meritato perchè quest’anno abbiamo fatto tanti sacrifici e ci abbiamo messo sempre la faccia nonostante le difficoltà.”

GLS DUE MARI – CANALICCHIO CT 4-6 (1-3; 1-0; 2-3)

GLS Due Mari: D’Augello, Mascaro, De Nisi, Morelli, Muraca, Mercuri, Curcio, Gatto, Gallo, De Fazio, Grandinetti, De Sio. All: Pellegrino

Canalicchio Ct: Di Benedetto, Gregorio, Borbone, Grasso, Ardizzone, Giannaula, Di Stefano. All: Musumeci

Arbitri: Balacco (Molfetta), Cardone(Agropoli)

Reti: 1’pt Borbone (CC), 3’ pt Grasso (CC), 4’ pt Giannaula (CC), 10’ pt Mascaro (G); 11’ st Curcio (G); 3’ tt Mascaro (G), 4’ tt Ardizzone (CC); 7’ tt Borbone (CC), 8’ tt Muraca (G), 12’ tt Ardizzone (CC)